condividi:

Campagna famiglie fragili

notizia pubblicata in data : giovedì 27 dicembre 2018

Campagna famiglie fragili


Interventi a sostegno della famiglia e dei suoi componenti fragili


Regione Lombardia prevede interventi a sostegno della famiglia e dei suoi componenti fragili, caratterizzati da elevata flessibilità, sia temporale, sia nella erogazione, intensità e tipologia delle prestazioni a tal fine l’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) collabora con tutti gli attori del territorio, in particolare con le Aziende Sociosanitarie Territoriali (ASST), gli Enti Erogatori ed i Comuni.
Anche per l’anno 2019, con Deliberazione n. XI/1046 del 17/12/2018, Regione Lombardia ha confermato il prosieguo delle attività secondo quanto contenuto nella DGR n.X/7769 del 17.01.2018 a sostegno delle famiglie per ciascuna delle misure previste e di seguito descritte.

RESIDENZIALITÀ ASSISTITA

DESTINATARI: Anziani/fragili residenti in Lombardia al proprio domicilio, di età di norma pari o superiore ai 65 anni, anche con patologie croniche stabilizzate, che si trovano in condizione di difficoltà e/o isolamento e che necessitano di supervisione/care management e di prestazioni sociosanitarie in un ambiente di tipo familiare e/o socializzante.
Nel caso una persona beneficiaria della misura necessitasse dell’attivazione di ADI (Assistenza Domiciliare Integrata), in risposta per esempio ad un problema acuto, la misura deve essere sospesa, pur potendo la persona rimanere in struttura senza incremento di retta a carico.

PRESTAZIONI previste:

    • monitoraggio assunzione farmaci, parametri vitali, controllo peso/idratazione,controllo alvo;

    • prestazioni infermieristiche di base (terapia iniettiva, medicazioni semplici, controllo stomie, ecc.);

    • rieducazione funzionale e attività di prevenzione delle cadute, attività fisicaadattata (AFA), gruppi di cammino;

    • stimolazione per il mantenimento delle capacità cognitive e delle autonomie;

    • supervisione nelle attività di base della vita quotidiana (es: igiene, bagno in sicurezza);

    • attivazione e/o promozione della partecipazione ad attività culturali, ricreative, religiose, di socializzazione, interne e/o esterne alla struttura;

    • supporto per l’accesso presso presidi/ambulatori per effettuazione visite, accertamenti, prelievi.

 

RSA APERTA

DESTINATARI: Persone con demenza certificata da Medico specialista geriatra/neurologo di struttura accreditata/equipe ex U.V.A. ora C.D.C.D. o anziani non autosufficienti di età pari o superiore a 75 anni, riconosciuti invalidi civili al 100%, che non usufruiscano di altre misure e/o interventi regionali e/o altri servizi della rete sociosanitaria, eccezion fatta per interventi di tipo ambulatoriale e per le prestazioni occasionali o continuative di soli prelievi erogati in ADI (Assistenza Domiciliare Integrata).

PRESTAZIONI previste:  Interventi qualificati di natura prioritariamente sociosanitaria, finalizzati a supportare la permanenza al domicilio delle persone, a sostenere il mantenimento il più a lungo possibile delle capacità residue delle persone beneficiarie e rallentare, ove possibile, il decadimento delle diverse funzioni, evitando e/o ritardando il ricorso al ricovero definitivo in struttura, ad offrire un sostegno al caregiver nell’espletamento delle attività di assistenza dallo stesso assicurate.

 

RESIDENZIALITA' MINORI DISABILI GRAVISSIMI

DESTINATARI: La misura “Residenzialità minori disabili gravissimi” è rivolta a minori (0-18 anni) con disabilità gravissima, in condizioni di stabilità clinica che, in ordine alle gravi compromissioni nelle aree vitali,
motorie, sensoriali, intellettive, del linguaggio e del comportamento, risultano non più appropriatamente assistibili in ambito ospedaliero e/o di norma difficilmente assistibili al domicilio, necessitando di un’assistenza continua, sanitaria e tutelare, nell’arco delle 24 ore. La misura può essere utilizzata anche per periodi temporanei di sollievo (massimo 90 giorni annui).
Questa misura sostiene l’accoglienza, in regime residenziale, di minori che provengono dal domicilio, dall’ospedale o da altri nodi della rete che, per la gravissima disabilità, ad oggi non trovano risposta nella rete consolidata dei servizi sociosanitari.

 

CRITERI DI ESCLUSIONE: Non sono ammissibili alla misura i minori in condizioni di significativa instabilità clinica che presentano sintomatologia controllabile unicamente in un contesto ospedaliero e/o con disturbi del neurosviluppo e disabilità complessa per i quali risultino più appropriati interventi riabilitativi ex art. 32 del DPCM 12 gennaio 2017.

 

UNITA' D'OFFERTA D'EROGAZIONE: La misura può essere erogata presso RSD e CSS su posti letto accreditati. Possono aderire alla misura anche gestori di RSD/CSS a contratto: in tali casi, i posti nel momento in cui vengono attivati per la misura devono essere “sospesi” dal contratto. Gli enti gestori interessati all’erogazione della misura, annualmente, devono presentare all’ATS formale dichiarazione di disponibilità, certificando il possesso/mantenimento dei requisiti previsti.

 

PRESTAZIONI OFFERTE: La misura, attraverso programmi individualizzati di presa in carico a forte valenza clinico – assistenziale, assicura al minore prestazioni mediche, infermieristiche, tutelari, riabilitative, educative, psicologiche ed assistenziali e, ove possibile, promuove e facilita il coinvolgimento della famiglia, alla quale garantisce il necessario supporto.

 

SERVIZI INVIANTI
Le segnalazioni possono avvenire da parte di PDF/MMG, Reparti/servizi sociali ospedalieri, Servizi di neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza (UONPIA) di ASST o IRCSS pubblici o privati accreditati, Servizi sociali territoriali.

 

RICHIESTA DI ACCESSO ALLA MISURA
La richiesta di accesso alla misura (allegato A1), sottoscritta unicamente dai genitori o da chi esercita la responsabilità genitoriale, deve essere inoltrata all’ATS di residenza del minore.
Eventuali richieste inviate direttamente al gestore devono da questi essere reindirizzate alla ATS di residenza del minore. L’ATS è tenuta ad assicurare il coordinamento, attivando tutti i nodi della
rete per le loro specifiche funzioni di valutazione e presa in carico delle situazioni.

 

VALUTAZIONE PER L’ACCESSO ALLA MISURA
La valutazione viene effettuata da una equipe, coordinata dall’ATS di residenza del minore che, a seconda delle necessità, può essere composta da: UONPIA, reparti/servizi sociali ospedalieri, specialisti di riferimento/Pediatri di famiglia/MMG, Servizi della rete territoriale dell’ASST, Servizio Sociale del Comune/Ambito.
Qualora il minore si trovasse ricoverato in struttura sanitaria ubicata in ATS diversa da quella di residenza, previo accordo tra le ATS, la valutazione potrà essere attivata e coordinata dall’ATS di
riferimento della struttura sanitaria, anche in ordine all’individuazione dei servizi sanitari territoriali da coinvolgere nella valutazione e nella stesura del PI.
Qualora la valutazione rilevi il possesso dei requisiti di eleggibilità alla misura, l’ATS di residenza del minore si raccorda, preliminarmente, con i competenti uffici regionali, in funzione del rispetto del quadro programmatorio e del tetto massimo di risorse complessivamente disponibili, tenendo presente che Regione definisce annualmente il numero dei posti da riservare alla misura, sulla base dei dati epidemiologici nonché di attività.

 

PRESENTAZIONE CANDIDATURA DA PARTE DI RSD/CSS
Gli Enti (RSD/CSS) che intendono aderire alla misura “Residenzialità minori disabili gravissimi” dovranno presentare la propria candidatura all’ATS di Bergamo entro l’08.03.2019.
L’ATS, verificate le candidature, entro il 31.03.2019, procederà alla sottoscrizione del contratto e redigerà un apposito Elenco degli Enti Gestori erogatori della misura che verrà pubblicato sul sito ATS.
ATS, attraverso le èquipe di vigilanza e controllo, procederà:
- alle verifiche del mantenimento dei requisiti generali e specifici strutturali, tecnologici,
organizzativo-gestionali nonché soggettivi del legale rappresentante e del soggetto gestore,
richiesti dalle specifiche normative di riferimento;
- ai controlli di appropriatezza sui fascicoli socio sanitari nel rispetto di quanto stabilito dalla
normativa.

 

 


Informazioni generali

 

Per le misure di Residenzialità Assistita la famiglia deve rivolgersi al Sevizio Territoriale di Valutazione Multidimensionale (STVM) presso la ASST di residenza del proprio territorio, che provvede a:

  • effettuare la valutazione multidimensionale del bisogno della persona
  • predisporre il Progetto individuale
  • coinvolgere il Medico di Assistenza Primaria
  • monitorare e controllare costantemente gli interventi
  • consegnare alla famiglia entro 10 giorni lavorativi
    • l’esito della valutazione,
    • il Progetto Individuale,
    • l’elenco degli Enti erogatori del servizio

La misura è prevista sino al 31 dicembre 2019, salvo esaurimento risorse economiche assegnate.

 

Per la misura di RSA Aperta la famiglia interessata alla misura deve presentare la richiesta direttamente alla RSA scelta che provvederà alla verifica dei requisiti di accesso e di eventuali incompatibilità, alla Valutazione Multimensionale per l'accesso alla misura, alla redazione del Progetto Individuale (PI) e del Piano di Assistenza Individualizzato (PAI) ed alla erogazione degli interventi previsti.

 

Per informazioni è possibile contattare il  Sevizio Territoriale di Valutazione Multidimensionale (STVM) presso la ASST di residenza.  

 

Per la misura Residenzialità minori disabili gravissimi è possibile contattare ATS Bergamo - Dipartimento PIPSS - Rete per le disabilità e le vulnerabilità - Dott.ssa Cristina Borlotti - e-mail: cristina.borlotti@ats-bg.it - tel. 035.385374/242


Ultimo aggiornamento:  03/04/2019
Questo sito internet è valido HTML 5.0, clicca per accedere al validatore html, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 3, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a Questo sito internet è multibrowser credit common scegli la modalità Visualizza il testo con caratteri normali   Visualizza il testo con caratteri grandi   Visualizza il testo con contrasto elevato   Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Copyright © 2015. All rights reserved Progetti di Impresa Srl
TORNA SU