condividi:

 

 

 

VACCINAZIONI ANTINFLUENZALI - RACCOMANDAZIONI PER LA CAMPAGNA ANTINFLUENZALE STAGIONE 2017-2018

L’Organizzazione Mondiale della Sanità indica quale obiettivo primario della vaccinazione antinfluenzale la prevenzione delle forme gravi e complicate di influenza e la riduzione della mortalità prematura in gruppi ad aumentato rischio di malattia grave. La vaccinazione antinfluenzale rappresenta un mezzo efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze pertanto il vaccino antinfluenzale è indicato per tutti i soggetti che desiderano evitare la malattia influenzale e che non abbiano specifiche controindicazioni. Il vaccino non previene malattie causate da altri virus o da virus influenzali non contenuti nel vaccino stesso; l'efficacia, cioè la quota di persone che sono protette dall'influenza a seguito della vaccinazione, non è il cento per cento in quanto circolano virus influenzali diversi rispetto a quelli contenuti nel vaccino. La composizione del vaccino per la stagione 2017/2018, come indicato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per l'emisfero settentrionale,  è la seguente:

  • antigene analogo al ceppo A/Michigan/45/2015 (H1N1) pdm09; 
  • antigene analogo al ceppo A/Hong Kong/4801/2014 (H3N2); 
  • antigene analogo al ceppo B/Brisbane/60/2008 (lineaggio B/Victoria).

 

Vaccini disponibili

  • vaccino subvirionico, contenente antigeni di superficie dei virus influenzali;
  • vaccino adiuvato, contenente antigeni di superficie emulsionati ad adiuvante oleoso MF59; 
  • vaccino tetravalente, è un vaccino split contenente due ceppi A e due B di virus influenzali.

 

Controindicazioni e precauzioni

Il vaccino antinfluenzale non deve essere somministrato a:

  • Lattanti al di sotto dei sei mesi (per mancanza di studi clinici controllati che dimostrino l’innocuità del vaccino in tali fasce d’età). 
  • Soggetti che abbiano manifestato reazioni di tipo anafilattico ad una precedente somministrazione di vaccino o ad uno dei suoi componenti. 
  • Una malattia acuta di media o grave entità, con o senza febbre, costituisce una controindicazione temporanea alla vaccinazione, che va rimandata a guarigione avvenuta.

Un’anamnesi positiva per sindrome di Guillain-Barrè costituisce motivo di precauzione riguardo alla somministrazione di vaccino antinfluenzale. Non vi è controindicazione a vaccinare le persone asintomatiche, pur se infette, nel periodo epidemico.

Reazioni indesiderate al vaccino antinfluenzale

I vaccini antinfluenzali contengono solo virus inattivati o parti di questi, pertanto non possono essere responsabili di infezioni da virus influenzali. Gli effetti collaterali comuni dopo somministrazione di vaccino antinfluenzale consistono in reazioni locali, quali dolore, eritema, gonfiore nel sito di iniezione. Le reazioni sistemiche comuni includono malessere generale, febbre, mialgie, con esordio da 6 a 12 ore dalla somministrazione della vaccinazione e della durata di 1 o 2 giorni. Vengono raramente segnalate anche reazioni allergiche, compreso shock anafilattico.

  • Manifesto informativo icona download

Per informazioni e dettagli sugli orari delle vaccinazioni 

  • ASST PAPA GIOVANNI XXIII   (presso le seguenti strutture: Bergamo, San Giovanni Bianco, Sant'omobono Terme, Villa d'Alme, Zogno)
  • ASST BERGAMO EST    (presso le seguenti strutture: Alzano Lombardo, Clusone, Gazzaniga, Gromo, Grumello del Monte, Lovere, Sarnico, Seriate, Trescore Balneario, Vilminore di scalve)
  • ASST BERGAMO OVEST   (Bonate Sotto, Calusco D'adda, Dalmine, Ponte San Pietro, Romano di Lombardia, Treviglio)

     

VACCINAZIONE ANTIPNEUMOCOCCO PER 65ENNI

Oltre alla vaccinazione anti-influenzale, nell’anziano è necessario offrire attivamente il vaccino pneumococcico coniugato, seguito da una dose di vaccino polisaccaridico. Va posta attenzione a non invertire l’ordine di somministrazione dei due vaccini, perché ciò comporterebbe una più bassa risposta immune. La coorte cui la vaccinazione deve essere offerta attivamente è rappresentata dai soggetti di 65 anni di età. La vaccinazione pneumococcica può essere offerta simultaneamente alla vaccinazione antiinfluenzale, ma può pure essere somministrata indipendentemente e in qualsiasi stagione dell’anno, perché l’antiinfluenzale deve essere ripetuta ogni stagione, invece l’anti-pneumococcica viene somministrata secondo le attuali indicazioni una sola volta nella vita.

Lo pneumococco è un batterio di cui si conoscono oltre 90 tipi ed è responsabile di infezioni di varia gravità che colpiscono soprattutto i bambini nei primi anni di vita e gli anziani. Le infezioni causate dallo pneumococco colpiscono frequentemente l’orecchio e le prime vie respiratorie. Forme di infezione più gravi sono la polmonite, la meningite e la sepsi (infezione diffusa a tutto il corpo) che possono portare anche alla morte

  • Controindicazioni e precauzioni:

    Reazione allergica grave (anafilassi) dopo la somministrazione ad una precedente dose di vaccino o ad un suo componente
    È opportuno rimandare la vaccinazione in presenza di malattie acute febbrili o disturbi generali giudicati importanti dal medico.

  • Reazioni indesiderate 

    La vaccinazione è di solito ben tollerata. Le reazioni nella sede dell’iniezione compaiono entro 24 – 48 ore e possono essere: dolore, gonfiore, rossore, indurimento (nodulo). Sono possibili anche reazioni generali: febbre, irritabilità, dolori muscolari, debolezza, rash (eruzioni) cutanei.

    Come per tutti i vaccini, non è possibile escludere l’eventualità di reazioni allergiche anche gravi come lo shock anafilattico.

    La vaccinazione ANTIPNEUMOCOCCO per chi è nato nel 1952 è offerta dai Medici di Famiglia aderenti al progetto, oppure dai Centri Vaccinali delle ASST

Approfondimenti

Sostituire la circolare nazionale e aggiungere la circolare regionale

  • Circolare influenza stagione 2017-2018  icona download
  • Protocollo INFLUnet icona download 
  • Coperture vaccinali medie  icona download 
  • Determina dell’AIFA che autorizza i vaccini influenzali per la stagione 2016-2017  icona download e allegato icona download

 

 

Ultimo aggiornamento:  17/11/2017
Questo sito internet è valido HTML 5.0, clicca per accedere al validatore html, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 3, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a Questo sito internet è multibrowser credit common scegli la modalità Visualizza il testo con caratteri normali   Visualizza il testo con caratteri grandi   Visualizza il testo con contrasto elevato   Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Copyright © 2015. All rights reserved Progetti di Impresa Srl
TORNA SU