condividi:

 

 

Passaporto Europeo per animali da compagnia - cani, gatti, furetti

Coloro che intendono recarsi all’estero portando con sé animali di proprietà (cani, gatti e altre specie d’affezione), devono munirsi del passaporto per cani gatti e furetti e/o del certificato internazionale di espatrio per le altre specie di animali d’affezione così come disposto dai Regolamenti della Comunità Europea n. 576/2013  e n. 577/2013.

 

Modalità per il rilascio del passaporto

 

I cani, i gatti ed i furetti, per ottenere il Passaporto, devono essere identificati ed iscritti  nell’Anagrafe degli Animali da Affezione di Regione Lombardia (AAA); l’iscrizione la puoi effettuare presso tutti i Veterinari libero professionisti accreditati o presso il Dipartimento Veterinario e Sicurezza degli Alimenti di origine Animale  della ATS Bergamo tramite le proprie articolazioni territoriali. Il Passaporto viene rilasciato su richiesta del proprietario successivamente alla verifica della leggibilità del microchip o del tatuaggio. Poiché la RABBIA è ancora presente in molti paesi esteri, la vaccinazione antirabbica è il requisito necessario ed indispensabile per rendere il Passaporto valido per l’espatrio: questa dev'essere richiesta al proprio veterinario di fiducia, che provvederà a registrarla sia nell'anagrafe degli Animali da Affezione di Regione Lombardia (AAA) che sul Passaporto, se già in possesso del proprietario, oppure se richiesto successivamente verrà registrata sul documento dal Veterinario Ufficiale dell’ATS Bergamo. Il Passaporto è considerato valido per l’espatrio trascorsi 21 giorni dalla data della prima inoculazione del vaccino e rimane valido se la vaccinazione viene ripetuta successivamente entro la scadenza indicata dal veterinario. Se si lascia scadere la vaccinazione, per usare il Passaporto, bisognerà attendere nuovamente che trascorrano altri 21 giorni dopo una nuova vaccinazione antirabbica.

La vaccinazione antirabbica non è l’unico requisito richiesto per viaggiare all’estero: alcuni Paesi richiedono anche ulteriori adempimenti sanitari, pertanto per coloro che intendano recarsi in paesi non aderenti alla Unione Europea è consigliata la consultazione delle rispettive autorità sanitarie (Ambasciate, Consolati o siti internet istituzionali) e dei vettori di trasporto (aerei, navi, treni) che si prevede di utilizzare.

 

Documentazione utile

 

Il passaporto è rilasciato solo al proprietario dell’animale che risulta dal certificato di iscrizione nell’anagrafe regionale e previa verifica della corretta documentazione presentata:

  • Certificato d’iscrizione del cane/gatto/furetto all’Anagrafe Animali d'Affezione della Lombardia, attestante l’identificazione dell’animale mediante microchip;

  • Attestazione di avvenuta vaccinazione antirabbica (per cane/gatto/furetto) effettuata da almeno 21 giorni e da non più di 12 mesi;

  • Certificato di buona salute dell'animale rilasciato dal Veterinario;

  • Fotocopia carta d’identità del proprietario.

 

 Approfondimenti e collegamenti utili

  • Ministero della Salutelink 

  • Commissione Europea link- link

  • Normativa Comunitaria "Movimenti a carattere non commerciale di animali da compagnia" link

  • Polizia di Stato link

PASSAPORTO EUROPEO PER ANIMALI DA COMPAGNIA - CANI, GATTI, FURETTI

 

Ultimo aggiornamento:  06/02/2018
Questo sito internet è valido HTML 5.0, clicca per accedere al validatore html, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 3, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a Questo sito internet è multibrowser credit common scegli la modalità Visualizza il testo con caratteri normali   Visualizza il testo con caratteri grandi   Visualizza il testo con contrasto elevato   Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Copyright © 2015. All rights reserved Progetti di Impresa Srl
TORNA SU