condividi:

PRIVACY ATS BERGAMO

Sezione Privacy, secondo quanto indicato nelle linee guida dei siti web 2012 e il Decreto legislativo 2003 n.196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”

 

Come trattiamo i dati personali

ATS Bergamo per svolgere le sue funzioni istituzionali deve necessariamente trattare grandi quantità di dati personali, compresi dati sensibili (ed in particolare, ovviamente, dati idonei a rivelare lo stato di salute) e giudiziari. L'Azienda è impegnata a garantire che il trattamento dei dati avvenga in conformità alla normativa vigente, con particolare attenzione alla sicurezza dei dati sia rispetto al rischio della loro perdita, sia rispetto al rischio di accesso da parte di persone non autorizzate.

Le principali attività che richiedono il trattamento da parte di ATS Bergamo di dati personali, ed in particolare di dati sensibili e giudiziari, sono le seguenti:

  • attività di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione a favore dei soggetti assistiti dal Servizio Sanitario Nazionale;
  • attività di tutela della salute e della incolumità di terzi e della collettività;
  • attività amministrative correlate a quelle di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione dei soggetti assistiti dal Servizio Sanitario Nazionale, ivi compresa l'assistenza degli stranieri in Italia e dei cittadini italiani all'estero;
  • programmazione, gestione, controllo e valutazione dell'assistenza sanitaria;
  • farmacovigilanza;
  • attività certificatorie;
  • applicazione della normativa in materia di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro e di sicurezza e salute della popolazione;
  • instaurazione, gestione, pianificazione e controllo dei rapporti tra ATS Bergamo  ed i soggetti accreditati o convenzionati del Servizio Sanitario Nazionale;
  • attività amministrative correlate alla applicazione della disciplina in materia di:
    • di tutela sociale della maternità e di interruzione volontaria della gravidanza, con particolare riferimento a quelle svolte per la gestione de consultori familiari;

    • stupefacenti  e  sostanze  psicotrope;
    • assistenza, integrazione sociale e diritti delle persone handicappate.

       

 

Responsabili del trattamento dati

Presso le principali unità organizzative aziendali sono stati individuati quali "responsabili interni del trattamento" soggetti che per esperienza, capacità ed affidabilità forniscono idonea garanzia del rispetto delle vigenti disposizioni. Ai singoli responsabili ci si può rivolgere per esercitare i diritti conferiti all'interessato dall'art. 7 del codice in materia di protezione dei dati personali (decreto legislativo 30/6/2003 n. 196 ). Per determinati trattamenti ATS Bergamo  ha nominato anche dei responsabili esterni, ugualmente affidabili. 


Per conoscere i responsabili designati per i vari ambiti di attività o nei vari ambiti territoriali ci si può rivolgere ai Dipartimenti aziendali oppure all’Area Affari Generali e Legali del Dipartimento Amministrativo .

Riferimenti normativi

Il trattamento dei dati personali è disciplinato fondamentalmente dal Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 30-6-2003 n. 196, e successive modificazioni ).

In particolare ATS Bergamo, in quanto organismo sanitario pubblico, è soggetta alla applicazione del titolo quinto della parte seconda del codice (articoli 75 e seguenti) per i trattamenti di dati idonei a rivelare lo stato di salute effettuati per finalità di tutela della salute o dell'incolumità fisica dell'interessato, di un terzo o della collettività. In questi casi il trattamento avviene solo previo consenso dell’interessato o, in mancanza, nei limiti di quanto prevede una specifica autorizzazione generale del Garante (attualmente: Autorizzazione n. 2/2012 del 13 dicembre 2012 - Autorizzazione al trattamento dei dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale). Il trattamento di dati effettuato per finalità istituzionali diverse dalla tutela della salute o dell'incolumità fisica dell'interessato, di un terzo o della collettività avviene nel rispetto dei principi generali del codice e di quanto specificamente previsto per i soggetti pubblici dagli articoli da 18 a 22 del codice.

In particolare il trattamento di dati sensibili (compresi quelli idonei a rivelare lo stato di salute) ed il trattamento di dati giudiziari effettuati per finalità di rilevante interesse pubblico (diverse dalla tutela della salute o dell'incolumità fisica dell'interessato, di un terzo o della collettività) avviene in conformità con quanto prevedono specifiche norme di legge, ed in conformità con quanto prevede l’apposito regolamento n. 3 del 24/12/2012  del Consiglio Regionale della Lombardia (Regolamento per il trattamento dei dati sensibili e giudiziari di competenza della giunta regionale, delle aziende sanitarie, degli enti e agenzie regionali, degli enti vigilati dalla Regione Lombardia artt. 20 - 21 del d.lgs. n. 196/2003).

Informativa per il cittadino

L'art. 13 del codice in materia di protezione dei dati personali prevede che il trattamento dei dati avvenga informando preventivamente le persone presso le quali i dati personali sono raccolti circa:

  • le finalità e le modalità del trattamento cui sono destinati i dati;
  • la natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati;
  • le conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere;
  • i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati, e l'ambito di diffusione dei dati medesimi;
  • i diritti di cui all'articolo 7 del codice ;
  • gli estremi identificativi del titolare e, se designati, del rappresentante nel territorio dello Stato ai sensi dell'articolo 5 e del responsabile

 

Cliccando sui seguenti link potrete consultare:

Ulteriori specifiche informative vengono fornite agli interessati al momento in cui si rivolgono ai servizi o agli uffici aziendali per fruire delle singole prestazioni o dei singoli servizi aziendali.

Videosorveglianza

La raccolta, la registrazione, la conservazione e, in generale, l'utilizzo di immagini costituisce un trattamento di dati personali.

Al fine di proteggere il patrimonio aziendale, mobiliare ed immobiliare, e per la protezione ed incolumità delle persone che, a vario titolo, accedono e/o sostano negli ambienti interni o esterni delle proprie strutture, l’ATS Bergamo ha provveduto ad installare appositi sistemi di rilevazione delle immagini. Al momento, in considerazione della specifcità delle prestazioni sanitarie erogate dall’ATS Bergamo in via diretta, non è previsto l’uso di sistemi di videosorveglianza di ambienti sanitari o di pazienti per finalità di cura e di tutela della salute degli interessati.

Le modalità di installazione e di utilizzo dei sistemi di videosorveglianza all’interno ed all’esterno delle sedi e dei servizi di ATS Bergamo, in conformità con le finalità perseguite e nel rispetto di quanto prevede la vigente normativa e di  quanto dispone il “Provvedimento in materia di videosorveglianza” emanato dall’Autorità Garante per la protezione dei dati personali in data 8 aprile 2010, sono disciplinate da apposito regolamento aziendale, approvato con deliberazione del direttore generale n. 1159 del 24 ottobre 2013, consultabile cliccando sul seguente link: Regolamento in materia di videosorveglianza icona download

 

DOCUMENTI UTILI

 

Ultimo aggiornamento:  18/02/2016
Questo sito internet è valido HTML 5.0, clicca per accedere al validatore html, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 3, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a Questo sito internet è multibrowser credit common scegli la modalità Visualizza il testo con caratteri normali   Visualizza il testo con caratteri grandi   Visualizza il testo con contrasto elevato   Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Copyright © 2015. All rights reserved Progetti di Impresa Srl
TORNA SU